Calendario

L M M G V S D
 
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
 
 
 
 

Prossimi Eventi

Link

DistrettoMultiplo108Italy

LCIF

LionsClubInternational

Rivista Lion

 

 

 

 

 

 

 

Cesara Pasini

Candidatura all’incarico di Vice Governatore 2013-2014

Governatore, autorità lionistiche amici e amiche Lions e Leo buongiorno
Sono lieta di essere qui con voi per rinnovare la mia disponibilità a servire l’Associazione e il nostro Distretto come Vice Governatore.
Ringrazio i Club che ho incontrato quest’anno, mi hanno consentito di conoscere da vicino il loro lavoro e le loro necessità. Più di ogni altra cosa, ho colto i segnali di un cambiamento in atto, un desiderio di rinnovare il nostro modello operativo, la leadership, la motivazione dei Soci, la comunicazione e altre cose ancora. Tante dimensioni nelle quali siamo chiamati a prendere delle decisioni e a definire delle strategie per il futuro.
I Lions sono espressione di una cittadinanza attiva e attenta ai bisogni della comunità, che si riconosce in un certo modo di essere e di vivere, che trae soddisfazione nel dare agli altri ciò che vorrebbe che tutti avessero: la vista, la salute, il cibo, l’istruzione, il rispetto degli altri, un mondo senza violenza e abusi, concrete opportunità per i giovani. In altre parole, vorremmo che tutti avessero gli strumenti e le risorse per cavarsela da soli, come molti di noi, forse più fortunati, hanno ricevuto.
In verità, le reali risorse che abbiamo sono le nostre capacità, la nostra ricchezza oggi è quella sottile qualità interiore che ci spinge a voler restituire alla comunità almeno una parte di ciò che abbiamo ricevuto dalla vita, come minimo il nostro tempo.
Visti dal di fuori, i Lions sembrano una civiltà autonoma, nel senso latino di civitas: sono una comunità di persone che si riconoscono, che hanno un loro insediamento in uno spazio che chiamano Club, hanno simboli, regole, rituali, abitudini, tradizioni che si sono diffuse in quasi tutto il mondo.
Nel nostro Distretto, che è relativamente recente, l’età media dei Club è circa 30 anni: un tempo lungo sì, ma non certo tale da impedirci di cogliere l’opportunità di rinnovare i nostri modelli. Nonostante la crisi pesantissima che ci ha colpiti in questi anni, abbiamo ancora forza in noi per promuovere il cambiamento.
Abbandoniamo la pigrizia che ci tiene intrappolati in consuetudini che non ci possiamo più permettere e che i nostri giovani ritengono superate. Proviamo a dare ascolto ai nostri sentimenti e traduciamoli in azioni concrete di servizio. Cerchiamo di non assomigliare agli Hobbit di Tolkien, brava gente pacificamente intenta a cogliere ogni buona occasione per organizzare delle feste.
Noi siamo i Lions, una civiltà che vive nel mondo reale e che si esprime nel fare e nel servire.
A questo aggiungo, e vado a chiudere, il mio desiderio e il mio impegno, affinché si sviluppi un clima propositivo, che dia spazio alle idee, con un atteggiamento aperto e sincero. Teniamo desta l’attenzione per superare gli ostacoli, perché come Goya ha rappresentato così bene nella sua celebre acquaforte, il “sonno della ragione genera mostri”.
Preferisco di gran lunga la serenità, la stessa che vorremmo per coloro che aiutiamo ogni giorno, qui come in tutte le parti del mondo: col sorriso, vicini gli uni agli altri con le braccia alzate in segno di speranza, una speranza grande per il nostro futuro e per quello delle nuove generazioni di Lions, con la convinzione che, in questo modo, saremo in grado di ottenere gli ottimi risultati che la nostra Associazione ha saputo realizzare in moltissime occasioni.
Ringrazio tutti per l’attenzione

Situazione del Progetto Expo 2015
Il Multidistretto 108-Italy ritiene che Expo 2015 sia una vetrina importante di promozione dell’Associazione nei confronti dei visitatori italiani e stranieri e che possa essere luogo di incontro di Lions provenienti da tutto il mondo.
Si è ipotizzato un modello di partecipazione che prevede:
• La presenza continuativa dei Lions nell’area dedicata alla Società Civile, con avvicendamento nel presidio da parte dei distretti italiani;
• Un Programma Eventi Lions dedicato alla presentazione delle iniziative sviluppate dai Lions nell’ambito del tema di Expo 2015, per un periodo minimo di 30 giorni;
Il progetto è stato portato all’attenzione del Presidente Internazionale W. Madden e si sta lavorando con Expo 2015 SpA alla fattibilità di sottoscrivere un Participant Agreement Internazionale inerente il Programma Eventi Lions.
Le aree tematiche per lo sviluppo del tema da parte dei Lions di Expo 2015 “Feed the Planet, Energy for Life” sono legate all’ambito nel quale realizzano i propri service e cioè le seguenti:
A1 Lotta contro la fame e la sete;
A2 Sicurezza alimentare, lotta allo spreco;
A3 Sviluppo sostenibile;
A4 Prevenzione contro i disturbi del nostro tempo;
A5 Innovazioni nella catena agro-alimentare di utilità sociale;
A6 Educazione alimentare;
A7 Cultura nella nutrizione e sviluppo della biodiversità.