Calendario

L M M G V S D
 
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
 
 
 
 
 
 

Link

DistrettoMultiplo108Italy

LCIF

LionsClubInternational

Rivista Lion

 

 

 

 

 

 

 

In tutto il mondo la prevalenza del diabete sta crescendo in modo vertiginoso principalmente come conseguenza del diffondersi dell’obesità.

Ogni anno più di tre milioni di persone muoiono a causa delle complicanze cardiovascolari del diabete.

Nel  2025 sono previsti 300 milioni di diabetici nel mondo ed in Italia entro 10 anni, nella sola fascia d’età >65 anni, ci saranno 2,3 milioni di persone con diabete. Inevitabili le ripercussioni in ambito socio economico.

Risulta pertanto  di fondamentale importanza avviare programmi di prevenzione del diabete. Evitare il sovrappeso, seguire un regime alimentare controllato e sano e svolgere un’attività fisica regolare (20-30 minuti al giorno o 150 minuti alla settimana) rappresentano i mezzi più appropriati per ridurre il rischio di insorgenza del diabete mellito di tipo 2 e delle malattie cardiovascolari.

E’ ben documentato che la terapia nutrizionale può migliorare il controllo glico- metabolico  nei soggetti affetti da diabete di tipo 2. Un intervento multifattoriale intensivo sullo stile di vita comprendente una alimentazione ipocalorica e povera di grassi che porti ad un calo  ponderale di 7% in 6 mesi e a un dimagramento del 5% in 3 anni si associa, nella popolazione a rischio, a una riduzione di incidenza di nuovi casi di diabete del 58%.

Nei soggetti diabetici un esercizio fisico regolare riduce peraltro i costi del trattamento , migliora la qualità di vita e del benessere percepito e riduce il fabbisogno di insulina in pazienti in trattamento insulinico.

Seguire uno stile di vita sano rappresenta l’elemento più importante non solo nell’ambito della prevenzione e cura del diabete mellito di tipo 2 e delle malattie cardiovascolari ma nella riduzione di numerose altre malattie croniche e degenerative (quali la BPCO, l’osteoporosi, l’artrosi etc.)

In conclusione un’alimentazione sana e controllata ed, un’attività fisica regolare ed in generale uno stile di vita sano  si situano al centro del benessere psico- fisico delle persone.