Calendario

L M M G V S D
 
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
 
 
 
 

Prossimi Eventi

Link

DistrettoMultiplo108Italy

LCIF

LionsClubInternational

Rivista Lion

 

 

 

 

 

 

 

LC Milano Host

La fanfara dell’Aeronautica Militare, diretta dal Maggiore Antonio Maciomei, ha aperto come tradizione la serata dedicata alla “premiazione dei Benemeriti delle Forze dell’Ordine”, organizzata dal Lions Club Milano Host e giunta oramai alla quarantasettesima edizione.
Nata con il fine di dare risalto a tutte le cerimonie dell’aeronautica Militare, la fanfara grazie alla impeccabile valenza artistica unita alla giovane età dei suoi componenti, ha dimostrato nel tempo le sue peculiarità di orchestra, fino a diventare uno dei fiati più rappresentativi del panorama musicale italiano.
Dopo i saluti del Presidente, Marco Staffano, ha preso la parola il cerimoniere Luigi Maria Guffanti che con dovizia e precisione storica ha sottolineato come la Società del Giardino, oltre ad essere uno dei pochissimi club europei ancora in attività, capace di vantare una continuità di oltre due secoli, è nata per una passione sportiva, quella delle bocce, che rendeva indispensabile un giardino, da cui appunto il nome.
Nel 1783 Francesco Bolchini, fondatore e primo presidente, decise di radunare i primi soci scelti fra la borghesia e la nobiltà, con lo scopo di trovarsi in locali all’aperto per trascorrere alcune ore di svago e di ricreazione. In una interrotta altalena di momenti splendidi e di periodi opachi, il circolo ebbe la sua stagione di massima vivacità culturale all’inizio del Novecento, fino ad arrivare ai giorni nostri, ove oltre a rappresentare un suggestivo rifugio ai propri soci è anche un punto di riferimento cittadino per incontri culturali, attività sportive e avvenimenti mondani.
Lo scopo della cerimonia, come sempre, è stata la premiazione di cinque appartenenti ai corpi dello Stato che sono stati segnalati dai rispettivi comandi per le azioni di valore e di coraggio compiuti durante l’anno appena conclusosi.
Molti episodi, anche recenti, hanno inciso negativamente e turbato la convivenza comunitaria, suscitando apprensione fra le persone nonostante i molti provvedimenti adottati spesso, però, ostacolati da inutili scontri ideologici e politici.
Non poteva, quindi, non suscitare interesse e consenso di pubblico, una serata dedicata a premiare coloro che, come ha sottolineato in apertura il Presidente Marco Steffano, dedicano la propria vita alla protezione delle persone svolgendo un lavoro non scevro da rischi, spesso sottovalutato e non adeguatamente riconosciuto.
Nella stupenda Sala d’Oro, ove hanno volteggiato in memorabili ricevimenti sovrani e granduchi, la serata è entrata nel vivo con la premiazione dei militari che si sono distinti in azioni di particolare valore e coraggio a favore della collettività.
Alla presenza del Governatore Enrico Pons e di numerose attività sionistiche, oltre che dei rappresentanti dei vertici delle maggiori istituzioni civili e militari regionali, sono stati premiati per l’Arma dei Carabinieri, il Vice Brigadiere Roberto Lorini, addetto alla Stazione di Romano di Lombardia, per la Polizia di Stato il Sovrintendente Mirko Bramato Della Questura di Milano, per la Guardia di Finanza l’Appuntato Scelto Marco Brocca della Tenenza di Chiavenna, per il Dipartimento dei Vigili del Fuoco il Vigile Esperto Sommozzatore Maurizio Carletti ed infine per la Polizia Locale di Milano, il Commissario Aggiunto Francesco Podini, responsabile Unità Tutela Donne e Minori..
La serata si è conclusa con una piacevole rassegna eseguita dalla Fanfara dell’Aeronautica Militare, che ha spaziato con comune maestria tra i brani di lirica, allegri pezzi di musica leggera, fino ad un ricordo dell’indimenticabile Louis Amstrong.